Menu
Recensioni di carta

Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery

Copertina-anna-dai-capelli-rossi-libro-lucy-maud-montgomery
Home » Recensioni di carta » Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery

Alcune informazioni

  • Prezzo: 0,00 € Kindle Unlimited | 8,07 € copertina flessibile | 16,06 € copertina rigida
  • Lunghezza: 216 pagine
  • Data di pubblicazione: 10 aprile 2013
  • Genere: Narrativa per ragazzi

La trama

Un bel pomeriggio di giugno, Anna aspetta il signor Matthew dei Tetti Verdi alla stazione di Riochiaro. E’ un’orfana ed è convinta di aver finalmente trovato una famiglia tutta per lei. Ma una bruttissima sorpresa la aspetta: ai Tetti Verdi attendevano… un maschio! E adesso che cosa ne sarà di lei?

Cover-libro-anna-dai-capelli-rossi-lucy-maud-montgomery
Cover-libro-anna-dai-capelli-rossi-lucy-maud-montgomery

La mia recensione

È conosciuta in vari modi la protagonista di questo bel romanzo scritto da Lucy Maud Montgomery: Anna dai capelli rossi, Anna dai tetti verdi, ma io preferisco chiamarla Anna of Green Gables .

La prima versione è quella del 1908, Il personaggio di Anna fu inventato dalla scrittrice canadese perché prese ispirazione da una vecchia fotografia di un’attrice di quel tempo e decise poi di inserire anche delle sue esperienze personali dell’infanzia, questo è un dettaglio per me molto importante che mi ha fatto apprezzare ancora di più questo libro.

Nel tempo poi questo romanzo venne riadattato e diventò un pilastro della letteratura classica per ragazzi. Il libro che ho scelto di leggere io è adatto a lettori di tutte le età ed è perfetto anche per i bambini e ragazzi dai 10 anni in su perché la scrittura è molto scorrevole e leggera.

Ho scoperto troppo in fretta che non ci è voluto molto per innamorarmi di questa storia, ambientata nel XIX secolo in un piccolo paese dell’isola del Principe Edoardo, Avonlea.

Campagna-inglese-fattoria-green-gables-anna-dai-capelli-rossi

Avonlea è un paese di campagna immerso tra paesaggi mozzafiato, vaste colline, distese di prati, ruscelli che scorrono tra i boschi e altro ancora… Ed è qui che la nostra protagonista viene mandata dall’orfanotrofio di Hopetown. Anna ha 11 anni, è magrolina con le lentiggini e lunghe trecce rosse e quando viene informata che una famiglia l’avrebbe adottata fa letteralmente i salti di gioia: finalmente una vera famiglia e dei genitori che la vogliono con sé!

Sta di fatto che in realtà Mattew e Marilla Cuthbert, fratello e sorella che hanno deciso di non sposarsi, avevano scelto di adottare un bambino che avrebbe così aiutato Mattew nei lavori nella fattoria di Green Gables. Che orribile disguido e che bruttissima notizia la aspetta alla povera Anna… Vi avviso: munitevi di fazzoletti perché per quanto mi riguarda sono state molte le lacrime che ho versato leggendo questo libro.

Fiori-margherite-chiave-libro-anna-dai-capelli-rossi

Anna è una bambina piena di vita, piena di passioni e si butta a capofitto con tutto il suo cuore in quello che fa,  soprattutto esprime ciò che sente in modo diverso da tutti gli altri usando dei paroloni che spesso vi faranno anche sorridere.

Quello che più di ogni cosa noterete nel carattere di Anna è che è una sognatrice: usa la sua immaginazione come nessun altra bambina riesce a fare ed è proprio l’immaginazione che l’ha salvata…

Rimarrete subito inteneriti dalla dolcezza di Mattew, un uomo tanto taciturno quanto buono e Marilla, una donna tutta d’un pezzo e severa, ma che nasconde in realtà un’animo gentile.

Non c’è un elemento che non mi ha fatto innamorare di Anna dai capelli rossi, mi è piaciuto tutto: dal periodo storico ai bellissimi paesaggi verdi, dai personaggi come Gilbert e Diana, che conoscerete, ad Anna: non si può non amare la dolce e piccola Anna. Rivedo in lei un’animo affine al mio, amante della lettura e un’abile sognatrice: un po’ come tutti noi!

Non è meraviglioso pensare a tutte le cose che ci sono da scoprire? Mi fa sentire felice di essere viva, il mondo è così interessante. Non lo saremmo altrettanto se conoscessimo tutto, non ci sarebbe più spazio per la fantasia

Anna dai capelli rossi

L’unica nota negativa non è assolutamente per la storia che come ho ribadito ho amato ma per il fatto che non è una vera e propria traduzione, ma una rivisitazione scritta con un linguaggio il più semplice e leggero, adatto forse per i ragazzi o per chi è alla ricerca di una lettura non troppo impegnativa, ragion per cui non do un voto pieno alla mia recensione.

Infine, tirando le somme, consiglio questo libro per chi ha bisogno di una lettura rilassante e piacevole, direi un romanzo perfetto da leggere davanti a un camino al calduccio!


La mia valutazione

La melodia di questo libro è:

4-note-sistema-di-valutazione-blog-il-suono-delle-parole
4 note

Un libro fresco, genuino ed emozionante

P.S. Per gli appassionati del genere consiglio di guardare assolutamente la serie dedicata “Chiamatevi Anna” dove ne parlo qui (link)

Ti è piaciuta la mia recensione? Allora condividi questo articolo o fammi sapere la tua opinione nei commenti

No Comments

    Leave a Reply